MULTIMEDIA

The Italian excellence in technological laser system

MULTIMEDIA
FILTER BY

Donated to the USA a powerful laser for fine art conservation

Solbiate Olona - Paolo Salvadeo, amministratore delegato di Quanta System SpA, azienda italiana specializzata nella progettazione e fabbricazione di sofisticati laser e dispositivi opto-elettronici per il settore medicale, industriale e scientifico ha donato agli Stati Uniti d'America un sofisticatissimo laser per la conservazione e il restauro del Metropolitan Museum di New York.

'Sono orgoglioso dell'eccellenza italiana e di poter dare un contributo dall'Italia alla conservazione di beni artistici e culturali di inestimabile valore, proprio nell'anno della cultura italiana in Usa, con questa donazione agli Stati Uniti” ha dichiarato Paolo Salvadeo durante il convegno italo-americano su arte e scienza nella prestigiosa sede diplomatica di Washington di fronte alla più alte cariche di rappresentanza del nostro Governo.
“Ho pensato ad un filo logico e a uno strumento utile che potesse rinsaldare la gia' consolidata amicizia tra il popolo americano e quello italiano, lasciando, con questo laser, un piccolo segno, che permetta di tramandare al meglio, alle generazioni future, la storia e la cultura, perpetrando nel tempo il messaggio di bellezza che grandi maestri del passato ci hanno lasciato' ha poi aggiunto Paolo Salvadeo.


A ricevere il prezioso laser è stato il dott. Marco Leorna, italiano anche lui e responsabile scientifico del Metropolitan Museum, uno dei più importanti musei al mondo.
Ed è stato proprio Marco Leorna a dichiarare stringendo la mano a Paolo Salvadeo: "Con il nuovo laser avremo la possibilita' di scoprire non solo gli elementi, ma anche i pigmenti ed i leganti che stanno alla base delle opere, e, in modo selettivo e preciso, il mio team, sempre con il laser, potra' contribuire alla loro pulitura ed al loro restauro, eliminando i segni del tempo e preservandole per le future generazioni'.

Il laser di Quanta System SpA, donato da Paolo Salvadeo è in grado di rimuovere in maniera selettiva gli strati accumulati nei restauri precedenti e con particolari tecniche restituire alla materia la sua "originalità". Le tecniche di interazione tra la luce e materia, sono tali da rispettare le patine originali e la tessitura dei colori.

Paolo Salvadeo non è nuovo a queste donazioni: già in passato, nel 2008 ha donato al Vaticano un laser per il restauro della stanza del sommo Pontefice e della sua Cappella privata. Il laser di Quanta System è stato anche utilizzato per "pulire" la cattedrale di Santo Stefano a Vienna.
Tra gli altri interventi effettuati con l'ausilio del laser Quanta System ricordiamo inoltre la Torre di Pisa, Santa Croce a Firenze, il David di Donatello e, non ultima, la porta del Santo Sepolcro a Gerusalemme.


Quanta System è anche specializzata in progettazione e fabbricazione di laser medicali. La serie Light, ad esempio, è utilizzata per la depilazione, il ringiovanimento della pelle, la telangectasia alle gambe, la rimozione di lesioni pigmentate e vascolari, per l' acne e le cicatrici.
"La delicatezza del laser Quanta System sulle opere d'arte è uguale alla carezza di un altro laser, similare, progettato sempre dalla nostra azienda e utilizzato in chirurgia" ha dichiarato l'amministratore delegato Paolo Salvadeo che ha concluso: "il paziente per me è un'altra opera d'arte".


Foto: dott. Paolo Salvadeo (a destra) con il dott. Leorna